STRUTTURA ORGANIZZATIVA ( ruoli, compiti e funzioni)

STRUTTURA ORGANIZZATIVA ( ruoli, compiti e funzioni)

STRUTTURA ORGANIZZATIVA Tutti i soggetti dellorganizzazione scolastica, nello specifico delle competenze, contribuiscono sinergicamente alla realizzazione dellimpianto progettuale della scuola. La Scuola coordinata dall'ufficio di Direzione presieduto dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Serafina Di Rosa Il Dirigente coadiuvato da: 1 Collaboratore con delega alla firma: Ins. Salvatore Catania 2 Collaboratore: Ins. Maria Lucia Bonsignore Il Dirigente scolastico assicura la gestione unitaria della scuola con attenzione particolare ai processi innovativi, alle richieste della societ, del territorio, delle famiglie e degli alunni e valorizza le risorse umane. SERVIZI AMMINISTRATIVI D.S.G.A. (Direttore Servizi Generali Amministrativi) Li Causi Francesco Il Direttore dei Servizi generali e amministrativi coordina lUfficio di segreteria e tutto il personale ATA per garantire lorganizzazione della didattica e lefficienza del servizio. Assistenti Amministrativi: Alfieri Caterina Festeggiante Salvatore Gandolfo Giacoma Lentini Rosa Maria Quinci Pietro REFERENTI DI PLESSO Nel Circolo operano n6 fiduciari di plesso che hanno il compito di vigilare sullandamento degli assetti organizzativi e didattici delle classi del plesso di riferimento: Docente della scuola primaria Ins. Salvatore Catania plesso B.Bonsignore

Docente della scuola primaria Ins. Maria Lucia Bonsignore plesso Deledda Docente della scuola primaria Ins. Carla Rodolico plesso Via Livorno Docente scuola dellinfanzia Ins. Pierangela Romagnosi plesso A Docente scuola dellinfanzia Ins. Vincenza Bonsignore plesso A Docente scuola dellinfanzia Ins. Ivana Russo plesso Ex Asilo Nido FIGURE PROFESSIONALI FUNZIONI STRUMENTALI DOCENTI INS. BARRANCA PAOLA AREA N1 STESURA E MONITORAGGIO POF AREA N2 SOSTEGNO LAVORO DOCENTI INS. BONSIGNORE MARIA LUCIA

AREA N3 AREA ALUNNI:CONTINUIT INS. ACCARDI MARIA CONCETTA AREA N4 FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO INS. CANGEMI BRIGIDA INS. CALIA MARIA FLORIANNA INS.TANCREDI MARIA DONATELLA PERSONALE DOCENTE Nella scuola primaria 28 docenti scuola comune Nella scuola dellInfanzia 18 docenti scuola infanzia 4 docenti di lingua inglese 2 docenti di religione cattolica 2 docenti di religione cattolica 3 docenti di sostegno 8 docenti di sostegno COLLABORATORI SCOLASTICI

Collaboratori scolastici N14 Assistenti all'infanzia N2 TOTALE ALUNNI n. 756 CLASSI PRIMARIA N. 24 SEZIONI DELLINFANZIA N.12 Femmine Maschi Sc. Infanzia Stranieri Sc. Primaria 4 15 Diversamente abili Il ruolo delle famiglie essenziale: la scuola cerca la condivisione consapevole dei carichi educativi ed una partecipazione che, rispettosa dei ruoli, punti allobiettivo comune di un processo educativo pi efficace. La condivisione delle finalit comporta la creazione di un clima di dialogo, in cui la chiarezza dellinformazione reciproca costituisce un fattore di lealt e funzionalit. La gestione partecipata della nostra scuola resa possibile attraverso gli Organi Collegiali, strumenti che le danno la connotazione di comunit che interagisce con la pi vasta comunit sociale e civica, di cui accoglie attese e bisogni, interpretandoli criticamente. CONSIGLI D INTERSEZIONE E DINTERCLASSE

Convocati dal Dirigente Scolastico, di norma ogni due mesi, ne fanno parte di diritto il Dirigente o suo delegato, gli insegnanti di classe, i genitori eletti in qualit di rappresentanti di classe. Scuola Classi Docenti Primaria Prime Stallone Angelina Primaria Seconde Abate Laura Primaria Terze Pizzo Maria Pia Primaria Quarte Di Gregorio Pietra Primaria Quinte

Aiello Antonina Infanzia Tutte le sez. Gulotta Antonella ELENCO GENITORI ELETTI CONSIGLIO INTERSEZIONE 1^A 1^B 1^A/B Regionale Graffeo Daniela Fiducioso Antonella Pizzo Debora 1^C 1^D Ingargiola Silvia Bertuglia Eliana Scuola dellinfanzia Via Livorno (ex Asilo Nido) 1^A 1^B 1^C Burzotta Maria Pipitone Katia Arena Enza Maria

Scuola dellinfanzia Plesso via Deledda 1^A 1^B 1^C 1^D Cipolla Marjlena Agate Maria Cristina Crisafulli Roberta Genco Filippa Scuola dellinfanzia Plesso A via Potenza Scuola dellinfanzia Plesso B via Potenza ELENCO GENITORI ELETTI CONSIGLIO DINTERCLASSE Plesso PLESSO BONSIGNORE PLESSO VIA LIVORNO Classi Genitori 1^A 1^B 1^C 1^D

2^A 2^B 2^C 3^A 3^B 3^C 4^A 4^B 4^C 4^D 5^A 5^B 5^C Bonanno Giuseppina Giacalone Anna Di Giorgi Rossella Accardo Piera Fiocca Loredana Renda Vita Galici Rita Di Giorgi Giuseppa La Rosa Alessia Luppino Maria Giacalone Claudia Gallo Annalisa Catinella Bice Lamia Vita Lumia Rossella Palma Alessandro Coronetta Maria Pamela 1^A 2^A 3^A 3^B

4^A 5^A 5^B Bruno Michela Vultaggio Francesca Monaco Antonella Agate Anna Vita Valfr Luana Angileri Giacoma DAndrea Barbara Composto dal Dirigente Scolastico, dai rappresentanti dei docenti, dai genitori, dal personale A.T.A., si riunisce di norma una volta al mese. Ha potere deliberante per: il bilancio preventivo e il conto consuntivo; il rinnovo di attrezzature e lacquisto di materiale di consumo; la promozione e la partecipazione ad attivit culturali, sportive, ricreative, anche in consorzio con altre scuole o associazioni; ladozione del Regolamento interno del Circolo Dirigente Scolastico Prof.ssa Serafina Di Rosa Presidente del Consiglio Sig.Margiotta Antonino Docenti: Genitori Asaro Paola Angileri Giacoma Bonsignore Vincenza Genna Gaspare Calia Maria Florianna Margiotta Antonino

Cangemi Brigida Giacalone Claudia Catania Salvatore Profera Antonino Palumbo Angela Calamusa Graziella Papa Teresa Catinella Bice Russo Ivana Giuseppa Giacalone Giuseppe Tancredi Maria Donatella Vinci Giovanna Personale ATA: Costa Salvatore Quinci Pietro composta dal Dirigente Scolastico, dal DSGA, da un docente, da due genitori e da un rappresentante del personale A.T.A. Componenti della Giunta Esecutiva Competenze: D.S. Di Rosa Serafina predispone il bilancio di previsione ;

DGSA Li Causi Francesco Docente Calia Maria Florianna Genitore Angileri Giacoma predispone i lavori del Consiglio di Istituto; Genitore Giacalone Claudia d esecuzione alle delibere del Personale ATA Quinci Pietro Consiglio di Istituto. presieduto dal Dirigente ed composto da tutti gli insegnanti in servizio nell'Istituto sia di ruolo che incaricati e/o supplenti. Esso si riunisce su convocazione del Dirigente scolastico, qualora ne ravvisi la necessit oppure quando almeno un terzo dei suoi componenti ne faccia richiesta. Il Collegio dei docenti ha potere deliberante per quanto concerne il funzionamento didattico, con particolare riferimento alla programmazione educativa e didattica, la valutazione periodica dellandamento complessivo dellazione didattica, ladozione dei libri di testo, laggiornamento, la sperimentazione, le modalit degli incontri con le famiglie. SCUOLA INFANZIA B. BONSIGNORE PLESSO VIA LIVORNO Adamo Maria Teresa Antelmi Vita Paola Abate Laura Abbruscato Gaetana Daniela

Atria Antonella Atria Sarina Bonsignore Vincenza Burgio Stefania Accardi Maria Concetta Adamo Giuseppa Barranca Paola Basile Cristina Cristiano Maria Giuseppa Di Giovanna Angela Aiello Antonina Alfieri Daniela Ganga Sandra Norrito bianca Di Giovanni Chiara Di Stefano Caterina Asaro Paola Bianco Angela Patito Patrizia Pizzo Maria Pia Esposto Silvia Fiocca Maria Anna Bonsignore Maria Lucia Calia Florianna

Rodolico Carla Tigri Rosaria Giacalone Michela Giacalone Serafina Cangemi Brigida Carcerano Giovanna Giannilivigni Anna Gulotta Antonella Catania Salvatore Di Gregorio Pietra Mazzeo Patrizia Mirabilini Vincenza Di Marco Vita Gancitano Vincenza Palermo Rosa Alba Romagnosi Piera Angela Giacalone Agata Lombardo Caterina Romeo Giuseppina Russo Ivana Marrone Massimiliano Montalbano Antonella Salvo Ignazia Papa Teresa

Nicol Anna Maria Palazzolo Cinzia Vinci Giovanna Palumbo Angela Piazza Katia Pipitone Francesca Scalia Paolo Stallone Angelina Stallone Maria Gisella Tancredi Maria Donatella Valenti Francesca COMITATO DI VALUTAZIONE Il Comitato per la valutazione del servizio dei docenti composto dal Dirigente Scolastico in qualit di presidente e da quattro docenti di cui: - componenti effettivi, Di Stefano Caterina; Calia Florianna, Soldano Vitalba, Mazzeo Patrizia, - componenti supplenti, Adamo Giuseppa, Lombardo Caterina. Il Comitato esprime parere obbligatorio ma non vincolante sulla conferma in ruolo dei docenti neoassunti (art. 440, comma 4, T.U.). Con lattuazione dellAutonomia Scolastica e lattribuzione della dirigenza ai capi dIstituto ciascuna istituzione scolastica sede di CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA. I soggetti della contrattazione sono: per la parte pubblica: il Dirigente Scolastico per la parte sindacale: le R.S.U. e i rappresentanti delle OO.SS. di categoria, firmatarie del CCNL. Gli eletti nella RSU rappresentano tutti i lavoratori di una scuola. Presiede il D.S Componenti della R.S.U. della Scuola: Scalia Paolo UIL Quinci Pietro CISL Di Gregorio Pietra CISL

LE COMMISSIONI Per il corrente anno scolastico le Commissioni organizzate per gruppi di docenti, hanno predisposto un piano programmatico rispondente alle richieste della popolazione scolastica e sulla base delle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dellinfanzia e del primo ciclo di istruzione (novembre 2012). Nello specifico, le Commissioni lavorano per la continuit delle attivit educativo-didattiche; per i piani individualizzati e/o personalizzati degli alunni con BES; per la formazione alle nuove scelte programmatiche. COMMISSIONE G.L.I. La commissione stata costituita, in ottemperanza della C.M. 06//03/13, per: Rilevare ed identificare casi sospetti attraverso test validati a livello nazionale. Fornire materiale di valutazione appropriato (Griglie per DSA\BES, PEP). Predisporre attivit di recupero didattico mirato. La commissione presieduta dal Dirigente scolastico: Prof.ssa Serafina Di Rosa Si avvale della collaborazione di un rappresentante dellequipe multidisciplinare dellASP, del docente coordinatore: Ins. Di Stefano Caterina, dei docenti: Accardi Concetta, Burgio Stefania, Calia Florianna, Mazzeo Patrizia e della Sig. Alfieri Caterina, componente del Personale ATA. Nella nostra Scuola sono presenti 20 alunni disabili. La scuola, prevede la formazione di un gruppo di lavoro permanente per lintegrazione scolastica (G.L.I.S.), composto dai docenti di sostegno del Circolo e da un rappresentante dellequipe multidisciplinare dellASP. Il G.L.I.S. si riunisce al fine di: raccogliere le informazioni diagnostiche indispensabili per la progettazione del P.E.P.; coordinare la raccolta dati per alunni disabili e gli extracomunitari; definire i criteri generali per la redazione di PEI e PDF; progettare percorsi di integrazione mediante progetti che coinvolgano sia il bambino diversamente abile che gli alunni normodotati; verificare gli esiti raggiunti. Coordinatore Ins. Caterina Di Stefano COMMISSIONE G.O.S.P. Il G.O.S.P. rappresenta il Gruppo Operativo di Supporto Psicopedagogico, i cui membri si interfacciano con le attivit dellOsservatorio di area sul fenomeno della dispersione scolastica e sulla promozione del successo formativo. Coordinatore Ins. Caterina Di Stefano Docenti: Ins. Accardi Maria Concetta, Barranca Paola.

COMMISSIONE INDICAZIONI NAZIONALI La commissione ha preso in esame Le Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dellinfanzia e del primo ciclo distruzione (4 sett. 2012) facendo fede pienamente alla normativa, ha stilato liter progettuale da adottare sia dal punto di vista strutturale che organizzativo. Docente referente Ins. Barranca Paola Componenti commissione: Docenti: Calia Florianna, Cangemi Brigida, Pizzo Maria Pia, Rodolico Carla, Palermo Rosalba. Si sempre sentita lesigenza di una scuola su misura, in cui ogni bambino riesce a stare bene. Questo significa favorire lutilizzazione al meglio delle possibilit di apprendimento, anche attraverso unorganizzazione flessibile dei tempi e degli spazi scolastici. Per quanto possibile, la nostra scuola cerca di conciliare le esigenze dei bambini con quelle della famiglia, qualificando il suo intervento attraverso lattuazione di un orario diversificato. La Scuola ha effettuato unindagine tra i genitori degli alunni, chiedendo di scegliere tra tre opzioni rispetto al tempo scuola in orario curricolare. Lopzione che ha riscontrato il maggiore consenso quella relativa ai cinque giorni di attivit didattica (da lunedi a venerdi), in orario antimeridiano, con articolazione dellorario. ORARIO SCUOLA INFANZIA I plessi di Scuola dellInfanzia adottano il seguente PLESSO orario: A SEZIONE TIPOLOGIA TEMPO ORARIO A STATALE RIDOTTO 8,20 -13,20

B STATALE RIDOTTO 8,20 -13,20 A REGIONALE NORMALE 8,20 -16,20 Sabato chiusura settimanale PLESSO B SEZIONE TIPOLOGIA TEMPO ORARIO C STATALE NORMALE 8,20 -16,20

D STATALE NORMALE 8,20 -16,20 Sabato chiusura settimanale PLESSO EX ASILO NIDO SEZIONE TIPOLOGIA TEMPO ORARIO A STATALE NORMALE 8,20-16,20 B STATALE NORMALE 8,20 -16,20 C

STATALE NORMALE 8,20 -16,20 Sabato chiusura settimanale PLESSO DELEDDA SEZIONE TIPOLOGIA TEMPO ORARIO A STATALE RIDOTTO 8,20-13,20 B STATALE RIDOTTO 8,20- 13,20 C

STATALE RIDOTTO 8,20 -13,20 D STATALE RIDOTTO 8,20 -13,20 Sabato chiusura settimanale ORARIO SCUOLA PRIMARIA Il monte ore assegnato alle discipline il seguente: ORE SETTIMANALI CURRICOLARI CLASSE I CLASSE II CLASSE III CLASSE IV CLASSE V ITALIANO

8 8 7 7 7 MATEMATICA 6 5 5 5 5 SCIENZE 2 2 2 2 2 STORIA

2 2 2 2 2 GEOGRAFIA 2 2 2 2 2 ARTE 1 1 1 1 1 EDUCAZIONE FISICA

1 1 1 1 1 MUSICA 1 1 1 1 1 TECNOLOGIA 1 1 1 1 1 LINGUA INGLESE

1 2 3 3 3 RELIGIONE 2 2 2 2 2 DISCIPLINE Ampliamento Offerta Formativa Progetto distituto in orario curricolare La scuola primaria opera con un orario antimeridiano per sei giorni settimanali cos articolato: Luned, Marted, Mercoled, dalle 8,25 alle 13,25; Gioved,Venerd, Sabato dalle 8,25 alle 12,25. Sono previsti rientri pomeridiani per partecipare a progetti extracurricolari pedagogico-didattici. CALENDARIO NAZIONALE: Le attivit didattiche sono sospese nelle seguenti giornate: CALENDARIO REGIONALE:

TUTTE LE DOMENICHE; 1 NOVEMBRE, festa di tutti i santi; Le attivit scolastiche saranno svolte dal 16/09/2014 8 DICEMBRE, Immacolata Concezione; al16/06/2015 per la scuola primaria. 25 DICEMBRE NATALE; 26 DICEMBRE S. Stefano; 1 GENNAIO, CAPODANNO; 6 GENNAIO Epifania; Per la scuola dellinfanzia le attivit avranno termine il 30/06/2015. Le lezioni saranno sospese inoltre nei seguenti periodi: 5 APRILE Pasqua e il Luned dellAngelo; 1/11/2014 Commemorazione dei Defunti IL 25 APRILE, anniversario della liberazione; dal 22/12/2014 al 06/01/2015 (festivit natalizie) IL 1 MAGGIO, festa del lavoro; dal 02/04/2014 al 07/04/2015 (festivit pasquali) IL 2 GIUGNO, Festa nazionale della Repubblica. LA FESTA DEL SANTO PATRONO. il 15/05/2014 (festa dellAutonomia siciliana)

INTERAZIONE CON IL TERRITORIO RISORSE DELLA SCUOLA Enti Locali Aule multimediali A.S.L. Forze dell'ordine Cine-Teatro Parrocchie Biblioteca Compagnie Teatrali Societ Sportive RISO RSE DELL A SCU OLA Reti Di Scuola Palestra Laboratori: Scientifico e Linguistico Spazi verdi Biblioteca RISO RSE DEL TERR ITORI

O Ai fini del raggiungimento di unofferta formativa quanto pi completa ed articolata, le nuove disposizioni di legge introducono ampie possibilit di stipula di contratti di prestazione dopera con esperti e convenzioni, consorzi, intese e reti con altri soggetti presenti nel territorio. La nostra scuola utilizzando le proprie risorse strutturali ed umane, si pone come centro di promozione culturale, sociale e civile, coordinandosi con tutte le agenzie presenti nel territorio. La nostra scuola a seguito convenzione con lUniversit degli Studi di Palermo, accoglie gli studenti di diversi corsi di laurea dellAteneo, per lo svolgimento del tirocinio didattico. Gli studenti svolgono il tirocinio sia nelle classi di scuola primaria, sia nelle sezioni di scuola dinfanzia, in riferimento al loro progetto e alle ore da destinare allattivit pratica. Tutti i tirocinanti sono tutorati dallins. Di Stefano Caterina. RISORSE STRUTTURALI INTERNE AULE LABORATORIO MUSICALE SEZIONI AULA MULTIMEDIALE PALESTRA SCUOLA DELLINFANZIA E SCUOLA PRIMARIA Aule Luminose e spaziose Laboratori Multimediale- Scientifico-Musicale

Archivio Contiene la documentazione degli insegnanti e degli alunni Palestra Ampia e attrezzata Spazi verdi Giardini alberati che circondano listituto Le strutture scolastiche sono utilizzate dagli alunni e dal personale scolastico per le consuete attivit didattiche. Alcuni locali degli edifici del plesso B. Bonsignore e di via Livorno, vengono utilizzati anche da associazioni culturali e sportive al termine delle lezioni, in orario pomeridiano. SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO ASSEGNAZIONE INCARICHI Decreto Legislativo n 81/2008 integrato dal D.Lgs.n 106/2009 SEDE CENTRALE Via E. Amari n.1 INCARICO NOMI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE A.S.P.P. PREPOSTO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI Ing. ZIZZO Francesco Ins. CALIA Maria Floriana Ins. CATANIA Salvatore Ins. SCALIA Paolo

SEDE: Plesso "A" - "Infanzia" - Via Potenza RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE A.S.P.P. PREPOSTO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI Ing. ZIZZO Francesco Ins. ROMAGNOSI Pierangela Ins. ROMAGNOSI Pierangela Ins. SCALIA Paolo SEDE: Plesso Infanzia Ex Asilo Nido - Via Livorno RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE A.S.P.P. PREPOSTO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI Ing. ZIZZO Francesco Ins. BURGIO Stefania Ins. BURGIO Stefania Ins. SCALIA Paolo

Recently Viewed Presentations

  • Risk Reduction Mortgage

    Risk Reduction Mortgage

    Because of the significantly reduced risk from diversification, we expect to offer borrowers low down payment mortgages without now unnecessary, expensive PMI, FHA or piggyback 2nd mortgages, saving them hundreds of dollars per month.
  • 3 Acids, Bases, and Buffers - Don't Trust Atoms

    3 Acids, Bases, and Buffers - Don't Trust Atoms

    Calculating pH change of an acidic buffer. 1) Calculate the starting amount (moles) of acid and salt. 2) Calculate the changes in moles of the acid and the salt. 3) Calculate the concentrations of the acid and the salt. 4)...
  • 2015-2016 AZ College Preparatory

    2015-2016 AZ College Preparatory

    Varsity & JV Wrestling- Paul Huffman, Adam Lindstrom, Jared Bigelow & Jim Bishop Winter Sports, cont. Varsity & JV Boys' Soccer- Alberto Millan, Darragh Boyle & Hector Rivera
  • 11.4: The Earliest Applications of Linear Algebra

    11.4: The Earliest Applications of Linear Algebra

    Cattle Problem. If thou art diligent and wise, O stranger, compute the number of cattle of the Sun, who once upon a time grazed on the fields of the Thrinacian isle of Sicily, divided into four herds of different colours,...
  • ME 221 Statics - Michigan State University

    ME 221 Statics - Michigan State University

    ME 221 Statics Lecture #16 Sections 6.6 - 6.7 Final Exam Review ... Rigid Bodies Calculating moments Cross products Moment of force about an axis Moment of a couple Equivalent force systems Final Exam Topics Chapter 4: Distributed Forces Center...
  • Hip Jack - bcsc.k12.in.us

    Hip Jack - bcsc.k12.in.us

    Use the common rafter pattern. Hip Jack Upper End Hip jacks are shortened and have side cuts in the same fashion as hip rafters. Hip Jack Layout for Hip Draw plumb line. Hip Jack Layout for Hip Rafter is shortened...
  • WHAT IS ACN? ACN ACN ACN ACN  ACN

    WHAT IS ACN? ACN ACN ACN ACN ACN

    ©ACN ©ACN ©ACN ©ACN ©ACN ©ACN. Religious Sisters Having Fun: A great many Religious Sisters around the world help children. Some children don't have anywhere to live or anyone to take care of them. Sisters help them by teaching them,...
  • PCR - Polymerase Chain Reaction

    PCR - Polymerase Chain Reaction

    Arial Wingdings Times New Roman Default Design Culturing techniques Most Probable Number (MPN) Environmental Sampling Materials Sterile technique Primer Selection Bias RFLP RFLP Electrophoresis Slide 11 DGGE RFLP vs. DGGE RFLP/DGGE info FISH Slide 16 Slide 17 Slide 18 Oligunucleotide...