Presentazione di PowerPoint - Dossetti

Lo screening della FA e lauto-misurazione della PA UN GOAL OPPORTUNISTICO CONTRO LA FIBRILLAZIONE ATRIALE Stefano Strano CO-CHAIRMAN AREA AIAC INTERAZIONI CUORECERVELLO _________________ Az. Policlinico Umberto I SAPIENZA Universit di ROMA Dipartimento Cuore e Grossi Vasi Editorials Awareness: The First Step to Action Vladimir Hachinski, MD, DSc, Editor-in-Chief From the University of Western Ontario, London, Ontario, Canada. (Stroke. 2002;33:1173.) Knowledge of Stroke Risk Factors, Warning Symptoms, and Treatment Among an Australian Urban Population Sung Sug Yoon, BSN; Richard F. Heller, MD, FRCP; Christopher Levi, MD, FRCP; John Wiggers, PhD; Patrick E. Fitzgerald, PhD

(Stroke. 2001;32:1926-1930.) I NUMERI DELLO STUDIO 2001 lanno di stesura del progetto e inizio studio pilota. 12 Le domande del questionario definitivo. 841 farmacie contattate (usuali canali). 131 farmacie (15,6 %) rispondono. 56 farmacie partecipano allo studio. 928 clienti intervistati (et media 52 anni, 62% donne, istruzione sup./univ. 66,7%) 2/4-5/6 2002 periodo di effettuazione del sondaggio 15/12/2002 risultati preliminari (congresso SIC) 04/12/2003 presentazione ufficiale risultati DISTRIBUZIONE SUL TERRITORIO DELLE FARMACIE CHE HANNO

PARTECIPATO AL SONDAGGIO Caratteristiche demografiche del campione stratificate per sesso % % n donne uomini totale % totale Et 13,2 50,3 17,7 18,9 10,0 40,5 18,5

31,1 111 432 167 218 12,0 45,0 18,0 23,5 medie 11,9 21,9 8,4 21,7 97 200

10,6 21,8 superiori 23,3 24,6 401 43,8 universit 14,5 9,3 218

23,8 fino a 30 31-55 56-65 65+ Scolarit elementari Pu dirci se Le stata riscontrata una (o pi di una) delle seguenti condizioni ? E un fumatore ? Ritiene di avere qualche chilo di troppo ? Quanto pesa ? Quanto alto ? Prevalenza di fattori di rischio vascolari nel campione stratificati per sesso ipertensione

diabete colesterolo sovrappeso fumatore % donne % uomini n totale % totale 29,6 6,8 19,8 62,7 24,3

38,7 16,0 17,1 65,2 30,2 307 95 174 578 239 33,1 10,2 18,8 63,7 26,6 Conoscenza dellictus: risultati stratificati per sesso

lictus colpisce la testa lictus colpisce il cuore o il torace % donne % uomini n totale % totale 91,3

90,6 845 91,1 8,7 9,1 82 8,8 Conoscenza dei sintomi desordio dellictus: risultati stratificati per %sesso% n % donne uomini totale totale Costrizione toracica *Mal di testa

*Paralisi *Difficolt nel parlare Febbre *Sbandamento Dispnea e toracoalgia Vomito *Ipoestesia-ipostenia lateralizzate *Disturbi visivi 14,4 65,7 70,0 17,4 61,0 70,1 144 593 650

15,5 63,9 70,0 64,3 5,7 41,8 12,3 61,8 4,8 40,5 15,1 588 50 383 178 63,4 5,3 41,3

13,4 21,5 56,5 15,4 51,3 200 506 19,2 54,5 40,9 39,3 374 40,3

Conoscenza dei sintomi desordio dellictus: analisi per caratteristiche demografiche Mal di testa Difficolt nel parlare Sbandamento Ipoestesia-ipostenia lateralizzate Disturbi visivi % media % donne % ultra65 % lic. elementare

63,9 63,4 41,3 54,5 65,7 64,3 41,8 56,5 63,8 65,1 56,0 52,8 62,9 58,8 52,6 48,5 40,3

40,9 40,4 20,6 Conoscenza dei sintomi desordio dellictus: analisi per fattori di rischio vascolari % media % % ipertesi diabetici % ipertesi e diabetici

% iper cole stero lemici % fuma tori Mal di testa 63,9 66,4 63,2 64,8 70,7

66,1 Difficolt nel parlare 63,4 68,7 56,8 70,4 70,7 65,7 Sbandamento 41,3 46,9

50,5 57,4 49,4 42,3 Ipoestesia-ipostenia lateralizzate 54,5 51,8 50,5 61,1 55,2 56,9

Disturbi visivi 40,3 41,7 38,9 53,7 40,8 39,7 Pu dirmi quali secondo Lei sono i pi importanti fattori di rischio per lictus cerebrale? Il seguente un importante fattore di rischio di ictus:

Comportamento alla comparsa di sintomi compatibili con ictus: analisi per caratteristiche demografiche % media Vado subito in ospedale 84,2 % % donne ultra65 85,5 75,5 % lic.

elementare 68,8 Comportamento alla comparsa di sintomi compatibili con ictus: analisi per fattori di rischio vascolare % media % ipertesi Vado subito 84,2 82,2 in ospedale % diabetici % ipertesi e

diabetici % iper cole stero lemici % fumatori 80,6 84,9 83,8 84,8 Pu dirmi per quale valore di pressione arteriosa max/min ritiene di dover consultare il medico ?

(una sola risposta) max 100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150

non so min 100 80 60 40 20 0 90 95 100 o pi non so max

100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150 non so min

100 80 60 media ultra65en ni 40 20 0 90 95 100 o pi non so max

100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150 non so

min 100 80 60 media donne 40 20 0 90 95 100 o pi non so max

100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150 non so

min 100 80 60 media lic. elementar e 40 20 0 90 95 100 o pi non so

max 100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150

non so min 100 80 60 media ipertesi 40 20 0 90 95 100 o pi non so

max 100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150

non so min 100 80 60 media diabetici 40 20 0 90 95 100 o pi non so

max 100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150

non so min 100 80 60 media ipertesi e diabetici 40 20 0 90 95 100 o pi

non so max 100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150 >150

non so min 100 80 60 media ipercolesterolem ici 40 20 0 90 95 100 o pi

non so max 100 80 60 40 20 Consulterei il medico per i seguenti valori di pressione: 0 140 145-150

>150 non so min 100 80 60 media fumatori 40 20 0 90 95 100 o pi

non so Attivit fisica regolare: analisi per caratteristiche demografiche % media % donne % ultra65 % licenza elementare 31,1

29,8 20,2 19,6 Attivit fisica regolare: analisi per fattori di rischio vascolari % media % ipertesi 31,1 25,1 % diabetici 9,5

% ipertesi e diabetici 5,6 % iper cole stero lemici % fumatori 23,6 29,7 Attivit fisica secondo le raccomandazioni ACC (almeno 30 min/

g per 4 volte/sett.): analisi per caratteristiche demografiche % media % donne % ultra65 % licenza elementare 7,0 6,4 10,6

12,4 Attivit fisica secondo le raccomandazioni ACC (almeno 30 min/ g per 4 volte/sett.: analisi per fattori di rischio vascolari % media 7,0 % ipertesi 8,5 % diabetici 2,1 %

ipertesi e diabetici - % iper cole stero lemici 3,4 % fumatori 5,9 Giorni settimanali di attivit fisica 30 25

20 15 % 10 5 0 1 2 3 4 5 6 7 % attivit fisica > 30 min/g

stratificato per giorni/sett di attivit fisica 100 80 60 % 40 20 0 1 2 3 4 5 6

7 CONCLUSIONI (1) I dati descrivono una popolazione discretamente informata su quali siano i maggiori fattori di rischio cardiovascolare, in realt solo una minoranza degli intervistati se ne preoccupa in modo adeguato. Molto confortante stato il riscontro che in generale verrebbe adottato un comportamento appropriato in caso di stroke. Tuttavia solo alcuni dei sintomi di esordio vengono correttamente individuati. CONCLUSIONI (2) In tale contesto il ruolo del farmacista assume una grande rilevanza essenzialmente per due ordini di motivi: La capacit di raggiungere, in breve tempo e con minimo dispendio di risorse, un elevato numero di cittadini ai fini della raccolta di informazioni di

grande valore epidemiologico. La possibilit di svolgere una contemporanea azione di prevenzione attraverso leducazione dei cittadini alla salute ed il controllo dei fattori di rischio cardiovascolare MANCA ANCORA UN NUMERO 0 EURO DI FINANZIAMENTO LINIZIATIVA E STATA INTERAMENTE SOSTENUTA DALLE ASSOCIAZIONI CHE LHANNO PROMOSSA E PATROCINATA TUTTO IL PERSONALE HA PRESTATO VOLONTARIAMENTE E GRATUITAMENTE LA PROPRIA OPERA PER LA RIUSCITA DELLO STUDIO. PERTANTO SI DEVE UN SENTITO GRAZIE A: ED IN PARTICOLARE Le seguenti Farmacie/Farmacisti: Albertazzi Allocco Amirkanian Amoroso Angeli Angeli

Bufalini Angelucci Annetta Armato Battistini Bavaro Belluscio Bernocchi Calisi Camerucci Cardei Casale Caletto Cerulli Cicconetti Cotti D'Alberti D'Antoni Enna Eredi Musti De Gennaro Fabrizi Farmacia IN Fattori Federico Fattori Giuseppe Gallitto Gatti Guidotti Ivella Magnanimi Mancini Mariani Mazzei Molajoni Mortilli Pagano Pasqualetti Passalacqua Perroni Piccioni Quirinale_Nisi Re Russo Scopigno Serlenga Settimi Signore Sorbini Squarti Tinto Torelli Valentini Veri CONCLUSIONI (3) E auspicabile una sempre maggiore cooperazione tra farmacisti, medici ed istituzioni per una efficace applicazione delle strategie di prevenzione ed il raggiungimento degli obiettivi della lotta allictus cerebrale. Lautomisurazione della PA, sia nellambulatorio del medico che domiciliare, rappresenta un momento utile e opportunistico per generare

il sospetto di presenza o meno della FA (da diagnosticare successivamente con ECG) Analoghe indicazioni sono state recepite anche nelle recenti linee guida SIMG: Se medico o paziente usano apparecchi automatici per la misurazione della PA, questi devono essere dotati di algoritmo validato in grado di segnalare una possibile FA In un recente studio su 160 pazienti per 30 giorni a domicilio, stata verificata lattendibilit delle rilevazioni domiciliari dellalgoritmo Microlife AFIB confrontandolo con un monitoraggio elettrocardiografico (event recorder). Sono stati riscontrati 14 pazienti con FA, tra cui 2 nuove diagnosi con la seguente accuratezza:

Gli autori concludono che lo screening domiciliare della FA tramite lautomisurazione della PA con algoritmo validato AFIB una metodica accurata e pu contribuire a ridurre il rischio ICTUS. Lesperienza di Hull: Fonte linee guida NICE Lesperienza di Bologna: Giuliano Ermini, Alessandro Filippi, Marcello Salera. Switching from traditional to automatic sphygmomanometer increases opportunistic detection of atrial fibrillation in hypertensive patients. British Journal of Medical Practitioners, June 2013, Volume 6, number 2 Lalgoritmo IHB un algoritmo standard universalmente conosciuto che rileva uno scostamento superiore al 25% di un battito rispetto alla media del ritmo cardiaco. La FA caratterizzata da caotiche variazioni del ritmo con scostamenti spesso inferiori al 25%. Lalgoritmo Microlife AFIB scarta tutte le variazioni del ritmo al di sopra del 25% (potenziali extrasistoli) e analizza lirregolarit media degli altri battiti. Se questa irregolarit superiore a 5%, viene rilevata una possibile FA e il logo AFIB visualizzato sul display.

Una recente studio, pubblicato da The American Journal of Cardiology ha messo a confronto la tecnologia Microlife AFIB e IHB (Omron M6): Comparison of the Microife Blood Pressure Monitor with the Omron Blood Pressure Monitor for Detecting Atrial Fibrillation Wiesel J, Arbesfeld B, Schechter D. - Comparison of the microlife blood pressure monitor with the omron blood pressure monitor for detecting atrial fibrillation. - Am J Cardiol 2014;114:1046-8. Prodotti testati Microlife AFIB Omron M6 Metodi e misurazioni 199 soggetti (56% maschi) 30 (15%) con FA ECG a 12 derivazioni letti da cardiologi in cieco Misurazioni della pressione e rilevazione della FA (come indicato nel manuale duso). Comunicare Salute

Role Playing su La misurazione della Pressione Arteriosa in Farmacia 1) Saper analizzare la situazione ed il comportamento del personaggio che interpreta il ruolo del farmacista. (Capture) 2) Saper individuare gli elementi che complicano la situazione che il personaggio deve gestire. (Perform) 3) Saper individuare le azioni corrette e gli errori del personaggio che si muove nella scena. (Learn) 4) Saper costruire e comunicare il messaggio diretto al Paziente/cliente. (Manage) OBIETTIVI Situazione Si presenta una persona anziana che assume farmaci ipotensivi, non sta bene e chiede al

farmacista un suo intervento sulla prescrizione terapeutica perch la pressione risulta essere molto bassa. Elemento di Complicazione Il medico curante irreperibile ed il paziente rifiuta di rivolgersi alle cure del Pronto soccorso o della guardia medica. Quale tra queste la tipologia di errore commesso dal farmacista? A - Tecnico / Procedurale B - Gestione della relazione / Comunicazione C - Entrambe le tipologie di errore Errore Gestione Relazione/Comunicazione Dottore, lo sa che non ho la macchina e la guardia medica non risponde mai e

poi ho paura di essere ricoverato. Non interrompa completamente la terapia ...... Perch Leccessiva partecipazione al problema dellanziano cliente fa uscire dal proprio ruolo il farmacista che perde di vista limportanza del proprio contributo professionale in questa situazione. Soluzione Non colludere con le richieste improprie del paziente Assumere un atteggiamento rassicurante ma deciso (considerare limportanza della postura nel rapporto con il cliente) Errore Tecnico/Procedurale Non interrompa completamente la

terapia, magari la dimezzi fino al momento in cui non raggiunge il medico. Perch Il farmacista interviene sulla prescrizione del medico indicando una riduzione della terapia. Questa azione non soltanto non consentita, in quanto riservata al medico, ma nel caso specifico anche probabilmente inappropriata considerando la lunga durata dazione dei farmaci ipotensivi. Cio potrebbe non ridurre il rischio del paziente di avere una sincope da ipotensione ortostatica. Consente al paziente di rinviare una visita medica a tempo indefinito con il rischio di gravi conseguenze se quella sindrome ipotensiva non fosse, ipoteticamente, dovuta soltanto ad una disidratazione (es. Fibrillazione Atriale, Infarto miocardico ed insufficienza cardiaca si accompagnano molto spesso ad ipotensione. I diabetici possono non avvertire i classici dolori dellinfarto miocardico acuto. Ecc.) Soluzione Individuare eventuali sintomi di allarme per IMA e Ictus o altre condizioni che possono configurare un emergenza (aritmie). In

questo caso il farmacista che prende liniziativa di chiamare il 118 In tutti gli altri casi non si deve tornare indietro sul consiglio di rivolgersi al pi presto alle cure mediche, ma bisogna informare il paziente con lobiettivo di renderlo consapevole dei rischi ai quali si espone (nellanziano i traumi da caduta sono unimportante causa diretta o indiretta di mortalit) ed istruirlo al controllo del polso In ogni caso sempre utile dare il consiglio al paziente anziano di automisurare la pressione con apparecchi dotati di algoritmo validato per la FA, di una maggiore idratazione nel periodo estivo e, nel caso specifico di non rimanere solo in casa, stare in piedi a lungo, mingere in posizione seduta ecc. .. Quanto pu incidere in Italia lo screening della FA attraverso lauto-misurazione della PA ? SI POSSONO EVITARE 2.500 ICTUS FATALI* * Valutazioni pubblicate nelle linee guida NICE e applicate ai dati di prevalenza della FA in Italia

Recently Viewed Presentations

  • NOISE POLLUTION WHAT IS NOISE POLLUTION? Sound that

    NOISE POLLUTION WHAT IS NOISE POLLUTION? Sound that

    NOISE POLLUTION WHAT IS NOISE POLLUTION? Sound that is unwanted or disrupts one's quality of life is called as noise. When there is lot of noise in the environment, it is termed as noise pollution.
  • Carelinks Missionary Training Program

    Carelinks Missionary Training Program

    Lactantius: Christ and Lucifer were originally both Angels, sharing the same nature, but Lucifer fell "for he was jealous of his elder brother [Jesus]" (Divine Institutes 3.5) . Athanasius: The death of Jesus cleansed the air where the demons /...
  • Welcome to Aggieland!

    Welcome to Aggieland!

    How much do ME's make? Fall 2012 cohort $73,077. Fall 2013 cohort $75,134. Fall 2014 cohort $77,217. Fall 2015 cohort $73,153. Average starting salaries for Texas A&M University mechanical engineering graduates
  • Diapositive 1 - Académie de Versailles

    Diapositive 1 - Académie de Versailles

    But with the death of overdose of Jimmy Hendrix , Janis Joplin and Jim Morrisson , People began to find Hippie ridiculous . And to think drugs are bad for the health . The LSD was banned in America and...
  • Successful Decision Making for the CIO

    Successful Decision Making for the CIO

    Successful Decision Making in IT management John Bucher, Director Information Technology, Oberlin College Robert Paterson, Chief Information Officer, Salem State College H. David Todd, Vice Provost and Chief Information Officer, University of San Diego Abstract: Senior IT managers make key...
  • Delivering services with community engagement: what benefits ...

    Delivering services with community engagement: what benefits ...

    : least-developed in 2008, but many more CYPs now identified as 'at risk', UN Palermo Protocol being implemented, and practice continually reviewed. Community intelligence: local people well-engaged in Strategy, felt no improvements needed, but wanted police activity sustained so sex-work...
  • The Path to War Jefferson wanted the US

    The Path to War Jefferson wanted the US

    After burning Washington DC, the British moved north to Maryland to attack Ft. McHenry. The commander of the fort requested a US flag so large the British would be able to see it. A lawyer named Francis Scott Key was...
  • Chapter 12 Lesson 1 Wartime America - Ms. Shauntee-Wilson

    Chapter 12 Lesson 1 Wartime America - Ms. Shauntee-Wilson

    German submarines were sinking American cargo ships at a terrifying rate. Kaiser's shipyards built many kinds of ships, but they were best known for basic cargo ships called Liberty ships. ... Frustrated by the situation, A. Philip Randolph, the head...